Biografia

Giuseppe Salvatore Barilaro nasce a Catanzaro il 16 Luglio del 1988. Dopo gli studi artistici effettuati presso l’Istituto Statale d’ Arte di San Giovanni in Fiore prosegue la sua istruzione laureandosi presso l’Accademia di Belle Arti di Catanzaro, indirizzo Decorazione.
Il suo modus operandi predilige la manipolazione di materiali “vergini”, usurabili ma anche duttili in modo da tracciare egli stesso il percorso di vita da infliggere sul materiale; ed è appunto con il legno, insito delle precedenti caratteristiche, che ha instaurato un imprinting inossidabile che tuttora porta avanti.

Nei suoi lavori, infatti, sarebbe riduttivo trattare lo studio delle forme trascurando il suo rapporto con la “materia”la quale fa da protagonista dell’opera stessa. Gli interventi che l’artista esegue sul corpo del supporto quali: combustione del legno; scuoiatura ed incisione dello stesso; trattamento con acrilici e colle distese e spellate, mostrano quindil’anima, il vigore e il vissuto alla figura tracciata.
La sua ricerca ossessiva di una verità che si cela al di sotto della pelle e delle apparenze, che va oltre un pregiudizio ambivalente rispetto al nostro credo, si rende nota in primis, in modo quasi didascalico, mediante la rappresentazione paradossale di un “Cristo sottoposto a confessione” in un’opera che lo ha reso 1° classificato del Premio Nazionale della Arti –M.I.U.R.; sezione PITTURA.
Successivamente inizia ad allontanarsi da uno stile “narrativo” prediligendo così forme e composizioni essenziali, quasi arcaiche, che rievocano la fermezza e tutta la sacralità tipica delle icone.

A contrasto con tale morbidezza interviene il colpo inferto sul supporto che diventa così più cruento e deciso:sviscerante di una verità nascosta. Il risultato delle opere è un vero e proprio dialogo tra l’Io e le sue fattezze, in una lotta generatrice di un’eco ridondate impossibilitato ad esaurirsi nel tempo.

Comments are closed.